Il Bouquet per il matrimonio di Gennaio

519a6a4b520e1be9f5d4f284e275c7b7Nel bouquet della sposa di Gennaio non potrà mancare un fiore dell’inverno, e a questo scopo non c’è fiore più appropriato del raffinato Calicanto, il cui nome deriva dal greco e significa proprio “fiore d’inverno”.
La sua principale caratteristica risiede nella profumazione soave, intensa e calda, che si sparge nell’aria anticipando tutte le fioriture dell’anno. Nel linguaggio dei fiori simboleggia l’affettuosa protezione: un rametto di Calicanto fiorito è il dono ideale per esprimere protezione e vicinanza alla persona amata.

I rami privi di foglie ma ricchi di profumati fiorellini gialli andranno abbinati ai bianchi fiori di Elleboro niger, conosciuto anche con il nome di “rosa d’inverno”, dall’aspetto discreto e delicato ma anch’esso straordinariamente elegante nella sua semplice fioritura invernale.

Erica-Darleyensis-bianca1-_LOW-_SCL-Per arricchire la scenografia di bellezza e di significato, sarà utilizzata anche l’Erica bianca che, secondo il linguaggio dei fiori, va donata per esprimere affetto; rappresenta la protezione, l’ammirazione e la speranza che sogni e desideri si avverino. In Scozia è ritenuta il simbolo portafortuna per eccellenza e la tradizione vuole che sia regalata in un mazzetto legato con un nastro tartan alla persona a cui si vuole bene, con l’augurio che possa trascorrere una vita felice.
Un tocco di unicità sarà conferito dalla presenza di Dendrobium bianco, che come altre orchidee simboleggia l’armonia e addirittura la perfezione spirituale, quella che va oltre la bellezza terrena.
A ravvivare le decorazioni ci penserà invece il Cornus Alba, un arbusto molto diffuso e conosciuto comunemente con il nome di corniolo. Questa pianta esprime un significato molto tenero: quello dell’amore che sfida le avversità.

Il bouquet per la sposa di GENNAIO

d04a76413efc0ead06871fb8fb04a7a5Questo bouquet di elementi invernali si presta ad essere realizzato in qualsiasi forma, dando spazio alla libera creatività di chi lo compone.
Il Calicanto e l’Elleboro saranno protagonisti con le loro delicate nuances, che poste in abbinamento garantiranno un risultato molto chic, ulteriormente valorizzato dalla fragranza del Calicanto.
Anche il Cornus alba risulterà un elemento interessante e caratteristico per via dei suoi sottili rami legnosi,  molto malleabili, di colore rosso intenso con un’elegante finitura lucida.
Essendo facilmente domabile, il Cornus potrà essere utilizzato per comporre ad esempio un sottomazzo di rami intrecciati, che richiameranno la tonalità del centro del fiore di Calicanto.4547c188a01000babfa8532f116f31c2
Fuoriuscite di Erica bianca serviranno a donare movimento al bouquet, completato dalla morbidezza di alcuni
eleganti steli di Dendrobium bianco.
Un fiore di Dendrobium potrà anche essere una deliziosa boutounierre per lo sposo; per gli altri invitati uomini, andranno scelti fiori comunque presenti nel bouquet della sposa ma con dimensioni più ridotte, come ad esempio l’Elleboro.

L’allestimento floreale per il matrimonio

411804eb1661f6aaa264cd8b58a50f27Il matrimonio di Gennaio avverrà in una giornata fredda, forse avvolta da un tiepido sole: per questo motivo sarà sicuramente piacevole essere inebriati dall’intensa e calda fragranza del Calicanto, che si presta ad essere lavorato anche lungo in composizioni imponenti e ricche di rami, magari con una base di Erica bianca in cui saranno inseriti mazzolini compatti di Elleboro, intersecati nei rossi rami di Cornus sapientemente lavorato.

La scenografia così creata potrebbe essere completa, ma si possono ulteriormente abbellire balaustre ed altare con delle cornici realizzate con rami di Dendrobium bianco ricadenti, che fuoriescono da fasci di Cornus rosso.
Il Cornus potrà inoltre essere utilizzato intrecciando coroncine dove inserire l’Elleboro bianco, da disporre alla base dei banchi in chiesa.

Sta alla sapiente regia di chi coordinerà l’evento rendere attivamente partecipi non solo gli sposi, ma tutti gli invitati al matrimonio, coinvolgendoli con gesti e attenzioni inaspettate.
Un’idea carina per giocare con i fiori potrebbe essere quella di disporre rametti di Calicanto sul tavolo del buffet prima del pranzo, accompagnandoli da bigliettini con la spiegazione del loro significato nel linguaggio dei fiori e mettendoli a disposizione degli ospiti che potranno così farne un grazioso dono per i propri partner.
Sarà inoltre interessante riprendere l’antica tradizione scozzese regalando un fascio di erica bianca stretta da un nastro tartan agli sposi, al termine della cerimonia, per porgere loro un caloroso augurio.

white_heather_bunch_tartan_ml

…Se ti è piaciuto questo articolo, CONDIVIDILO!