Le tendenze floreali primavera-estate 2020 con i colori Pantone

Come ogni anno, il Pantone Color Institute ha decretato i colori protagonisti della primavera e dell’estate di questo 2020: tinte vivaci e glamour che caratterizzeranno la prossima stagione in ogni ambito, dalle passerelle di moda a quelle del design.
Lasciamoci dunque ispirare dai trend del momento per realizzare composizioni floreali moderne e originali grazie al vasto assortimento di fiori disponibili in questa più che mai attuale palette di colori.

Per realizzare mazzi di fiori e addobbi floreali di grande effetto con le sfumature della stagione primavera-estate, vi suggeriamo quattro tipi di fiori facilmente reperibili in questo periodo e perfetti per i trend proposti da Pantone: Germini, Violaciocca, Rose “Coffee Break”, Muscari, 
Ciascuno di questi fiori è disponibile in un’ampia gamma di sfumature e si presta a realizzare bouquet di qualsiasi stile, dal più formale al più sbarazzino.

Flame Scarlet

Un rosso intenso, brillante ed avvolgente: questa è la tonalità Flame Scarlet scelta da Pantone.
Decisamente adatto alla stagione estiva, è un colore acceso che risalta benissimo anche in piccoli tocchi: per questo motivo gli stilisti lo propongono soprattutto nel make-up e negli accessori. Noi invece consigliamo di inserirlo nei bouquet in vivaci spruzzi di colore, con fiori come gli splendidi Germini “Amore” o i garofani Dianthus spray “Minuetto”.

Coral Pink

Una sfumatura che incanta per la sua raffinatezza! Si tratta di una nuance delicata, decisamente primaverile, che si accosta a meraviglia a tutte le tonalità di bianco e agli altri colori pastello. Un rosa molto attuale che ritroviamo nelle varietà di Violaciocca: questo fiore, nella sua semplicità, è ideale per conferire morbidezza e volume ai bouquet, valorizzandoli con un tocco chic che richiama lo stile bohèmien.

Saffron

Un giallo carico, che si ispira al color oro per impreziosire ogni palette. Saffron è il colore dello zafferano, una nuance estiva e solare che non passa certo inosservata. In linea con questa vivace tonalità, vi proponiamo gli splendidi ranuncoli “Cloni” e i germini “Fanta”, fiori sbarazzini adatti ad illuminare con un pizzico di grinta le composizioni floreali improntate sui toni caldi.

Cinnamon Stick

Una tonalità calda che richiama i colori della terra le nuances del bronzo, arricchendo con un tocco “speziato” le composizioni. E infatti Cinnamon Stick è proprio il colore della cannella, un elemento naturale che può essere rustico e ricercato insieme: lo ritroviamo nelle sfumature delle magnifiche rose “Coffee Break“, elegantissime come tutte le rose e al tempo stesso davvero originali per le colorazioni dei loro petali. Perfette per realizzare accostamenti innovativi e di grande effetto.

Chive

Un’altra tinta che prende ispirazione dagli elementi della natura è Chive, che tradotto letteralmente sarebbe il colore dell’erba cipollina. Si tratta quindi di un verde intenso, quasi opaco, meraviglioso come complemento e perfetto in accostamento con tutti i colori di tendenza per la stagione primavera-estate 2020. Anche per fioristi e flower designer la possibilità di sbizzarrirsi non manca: sono numerosi, infatti, i verdi che incarnano molto bene questa tonalità. Se si desidera un effetto di riempimento e morbidezza per i nostri bouquet, possiamo ritrovare questa tinta nell’Asparago “plumosus” o nel classico muschio, mentre se si preferisce un look più definito e geometrico si può optare per le foglie di Aralia. Un verde che può essere anche protagonista, ad esempio con gli splendidi e particolari Dianthus “Green trixx”.

Faded Denim

Un azzurro tenue ispirato alla tinta del jeans slavato, che richiama un po’ il color carta da zucchero: particolare e neutro al tempo stesso, si accosta molto bene al bianco, all’avorio e al rosa-bronzo. Lo ritroviamo anche nei fiori, ad esempio nei graziosi Muscari, meravigliosi simboli di primavera che sbocciando sapranno rallegrare gli interni e i balconi delle nostre case.

Classic Blue

E’ il colore dell’anno 2020 secondo Pantone: un blu classico, come dice il nome stesso, profondo e dall’eleganza senza tempo. La sua tonalità intensa e brillante lo rende perfetto in abbinamento al bianco, ma anche per osare con i contrasti. Un magnifico esempio l’abbiamo con i fiori di Strelitzia, dove un tocco minimal di blu svetta tra le calde sfumature dei petali arancioni, in un connubio esotico e vincente.